La pubblicità è l'anima ... della notizia.

Sintesi dal sito della Presidenza della Repubblica 1 giugno 2004 - Onorificenze.

Marescialli Ordinari CC Giorgio Macera Mascitelli e Filippo Zollo - Cavalieri dell'Ordine Militare d'Italia - Comandanti di Squadra Carabinieri di Polizia Militare, nell'ambito della missione "Enduring Freedom" in Afghanistan, impegnavano ogni personale risorsa nell'assolvimento del compito assegnato, in un contesto ambientale caratterizzato da vuoto istituzionale ed elevatissimo rischio, proveniente da sommerse sacche di ostilità. Lo spirito di abnegazione, il consapevole sprezzo del pericolo e la straordinaria professionalità costantemente testimoniati, contribuivano in maniera decisiva al perseguimento degli scopi della rischiosa missione, esaltando, il prestigio dell'Italia, delle Forze Armate dell'Arma dei Carabinieri.

Il nostro inviato speciale in Afghanistan è riuscito a cogliere i due valorosi marescalli Macera Mascitelli e Zollo in una delle azioni più pericolose: l'organizzazione d'una manifestazione spontanea di donne afghane in sostegno della volontaria Clementina Cantoni, sequestrata dai ribelli afghani. A differenza di tutti i volontari del contingente italiano, protetti dagli chador di Valentino, quelli dei due valorosi marescialli, di Krizia, non son riusciti a coprire completamente i loro volti ed il nostro inviato non ha esitato ad immortarlarli in azione. Si notino nella seconda foto l'anello di Cartier e lo smalto dell'Oréal sul dito medio del brigadiere Criscuolo, per simulare femminilità anche nel gesto provocatorio.

  

Fortunatamente il loro viso, a noi ben noto, dal nemico è stato confuso con quello di donne afghane. Nella foto qui sotto, i due eroi, con un subordinato, nel corso d'un'altra "missione impossibile": trarre in salvo un bimbo afghano che il nemico voleva vendere a mercanti d'organi, avidi di valuta occidentale. In questo caso gli chador erano di Dolce e Gabbana: si noti il bordo civettuolo dello chador del Maresciallo Zollo, adattissimo all'occasione. L'orologio del brigadiere Criscuolo è un Rolex Oyster.

  

Torna alla pagina precedente!