NovitÓ mirate per la primavera 2008

Il 2007 è passato non senza lasciare strascichi e polemiche sulle lentezze della nostra giustizia. In particolare, molti si chiedono angosciati se si giungerà mai ad una soluzione di delitti, come quelli di Garlasco e Perugia, che hanno appassionato e diviso l'Italia fra colpevolisti ed innocentisti.

Come sempre tempestive ed al passo con tutto ciò che fa tendenza, per le proposte vintage 2008 le case di moda non hanno potuto evitare di prender in considerazione quella speciale niche di consumatrici rappresentato dalle aspiranti vittime di misteriosi omicidi.

Nelle foto qui sotto le proposte di tre stilisti: Prada, Dolce & Gabbana e Ralph Laurent.

   

Si noti con quale delicato understatement Prada si preoccupa d'una possibile prigionia della vittima prima del delitto, provvedendola d'una comoda borsetta dove tenere almeno lo spazzolino da denti e qualche salvaslip. Abbiamo apprezzato particolarmente la proposta di Dolce & Gabbana, specialmente adatta alle vittime di omicidi voyeurs. La proposta di Ralph Laurent a noi sembra invece adattissima a delitti all'aperto in eleganti zone di campagna.

(Febbraio 2008)

Torna alla pagina precedente!