Sul processo a Berlusconi

Nell'attesa che si apra il processo che dovrebbe vedere alla sbarra il nostro Presidente alla stregua d'un vecchio rattoso od anche peggio, il pubblico s'interroga su cosa veramente accadesse attorno a lui e ci ha bombardato di sms, e-mails e quant'altro, assetato com'è di notizie e indiscrezioni.

Che per aver successo nella vita di tutti i giorni occorra esser giovani e disponibili ai giochini del Presidente è ormai un fatto ben risaputo. Non è invece a tutti nota la trafila a cui chi vuol aver successo deve sottostare. Per questo abbiamo ancora una volta approfittato della disponibilità dei nostri sponsor per rivelare al nostro pubblico cosa occorre fare per esser introdotti a corte.

Innanzitutto occorre esser minorenni: per questo Miu Miu ha predisposto una linea esclusiva per chi, pur non essendolo, voglia apparire tale.

Nella foto qui sopra si vede come gli abiti di Miu Miu abbiano trasformato quattro aspiranti veline, purtroppo ultraquarantenni, in quattro sbarbine. Noi, fra i quattro modelli proposti, pensiamo di suggerire il secondo da sinistra i cui ampi spacchi laterali favoriscono l'ispezione corporale, indispensabile per accedere nelle dimore del Presidente, per motivi di sicurezza. È vero che in altri due modelli, le ampie tasche dissimulano maliziosamente gli stessi spacchi, anche se "più giù", ma riteniamo più pratico il primo modello. Le labbra sono di Migliorini.

In secondo luogo, occorre dar prova di saperci fare: nella foto sotto, Lele Mora ed Emilio Fede, gli inseparabili compagni del Presidente nelle sue serate, verificano le effettive qualità di Rosy Bindi, che ha chiesto di partecipare per poter finalmente riconquistare un posto da ministro.

Si noti come i cosmetici e l'abito di Sisley abbiano fatto miracoli nel trasformare la Presidente del PD in una più che avvenente vamp.

In terzo luogo, sniffare è d'obbligo. Per questo sempre Sisley propone una linea speciale, a nostro parere particolarmente sexy, ma allo stesso tempo torbida di peccato e vizio.

Nella foto qua sopra, Nicole e Maryshtell hanno voluto scherzosamente simulare per noi una sniffata, mettendo in mostra maliziosamente le loro grazie. La cocaina è di Ramirez De La Rosa.

(Marzo 2010)

Torna alla pagina precedente!