Ancora su Wikileaks

Il caso Wikileaks continua a polarizzare l'attenzione dell'opinione pubblica, avida come sempre di colpi di scena gossip. Ed ai dossier sempre più indiscreti s'affiancano ora le notizie relative allo stesso fondatore di Wikileaks, accusato di stupro dalle sue collaboratrici svedesi, Miss A e Miss W.

Come sempre, grazie all'aiuto dei nostri sponsors, siamo riusciti a stare "dentro" la notizia, coprendo questa volta due eventi in un colpo solo.

Per noi Suit Supply, occupato nella documentazione relativa alla correttezza, dignità ed eleganza dei ricevimenti in casa del nostro premier e nei palazzi di governo, ha fornito anche le prove documentali dei presunti stupri di Julian Assange. Lasciamo ai lettori, ed ai giudici, di valutare se si tratti di stupri o di semplici convegni amorosi.

Nelle prime foto si può osservare il rigoroso controllo agli ingressi delle dimore del premier: si noti la correttezza del comportamento delle forze dell'ordine nei controllare con estrema eleganza le ospiti, rispettandone al massimo la dignità, per accertare che nessun'arma né alcun microfono possano entrare nei suoi appartamenti.

Si osservino l'adozione della mascherina per proteggere l'identità della prima ospite, minorenne, la disinvoltura della seconda, una habituée di questi eventi, e l'estrema circospezione con la quale l'agente ispeziona "quelle parti", le più delicate e rischiose. Gli accessori sono della stessa Suit Supply.

Nella foto seguente, Julian Assange in intimo colloquio con Miss A in Svezia: a giudizio degli esperti lo stupro è incompatibile con la correttissima mise del fondatore di Wikileaks, con un preservativo occultato nel fazzoletto nel taschino della giacca, l'elegante offerta d'una tazzina da caffè durante l'atto e la dignitosa tranquillità della partner che riesce ad abbandonarsi al piacere ed al tempo stesso a consumare la gustosa bevanda.

Il caffè è Illy, la cucina è una Udden della Ikea, adattissima alla situazione, le gioie sono di Swarowsky.

In quest'ultima foto, il Presidente Berlusconi al lavoro a Palazzo Chigi apprende con sorpresa e non dissimulata soddisfazione che il suo governo ha avuto la fiducia del Parlamento.

Il mare è Valtour Vacanze. Sulla destra si noti Gianni Letta, in un impeccabile rigato, estenuato dal lavoro politico di questi giorni.

(Dicembre 2010)

Torna alla pagina precedente!